I miti da sfatare: usiamo una piccola parte del nostro cervello

trees-brain

Oggi parliamo di un grande mito scientifico, da sfatare: non è vero che utilizziamo solo una piccola percentuale del nostro cervello. Ecco perché.

Generalmente si parla del 10%, o addirittura di numeri più bassi, quando si parla delle potenzialità in uso del nostro organo più complesso, il cervello.

In realtà, si tratta null’altro che di una leggenda metropolitana che ha iniziato a diffondersi già fra la fine del XIX secolo e i primi anni del Novecento, quando il cervello costituiva ancora uno dei più grandi misteri custoditi dal corpo umano. Lo è ancora oggi, è vero, ma grazie agli studi scientifici moderni, sempre più complessi e avanzati, come la tomografia ad emissione di positroni o la risonanza magnetica funzionale, è stato dimostrato che virtualmente l’uomo utilizza ogni parte del cervello e nella maggior parte, è attivo per tutto il tempo, come spiega il professor Barry Godron, neurologo della John Hopkins School of Medicine di Baltimora, Stati Uniti.

NEWS ECONOMICHE DAL MONDO