Qual è la differenza fra mutuo e leasing?

qual è la differenza fra leasing e mutuo

 

Continuiamo il nostro percorso alla scoperta delle banche e dei termini più complessi rispondendo a un importante quesito: qual è la differenza fra mutuo e leasing?

Il mutuo è un vero e proprio contratto nel quale il mutuante consegna al mutuato, colui che richiede il mutuo, un prestito che dovrà essere restituito nella medesima forma e valore nei termini stabiliti al momento della stipulazione. Utile e funzionale in occasione dell’acquisto di immobili, in particolare di abitazioni, il mutuo rappresenta la principale forma di prestito che le banche concedono nel medio-lungo termine. Restituito nel corso di un periodo predefinito seguendo un piano definito ammortamento, il mutuo viene pagato dal mutuato in rate, che consistono di una quota capitale e di una quota interessi, calcolata in base all’applicazione del tasso. Esistono differenti tipologie di mutuo che si distinguono dal tipo di tasso di interesse: il mutuo a tasso fisso prevede, appunto, un tasso che non si modifica durante la vita del contratto; al contrario i mutui a tasso variabile possono vederlo modificato nel tempo, in relazione all’andamento del costo del denaro. Si definisce mutuo ipotecario qualora esso sia garantito da un’ipoteca sul bene acquistato.

Si parla di leasing quando il contratto stipulato prevede la locazione di un bene. Nella pratica, dietro pagamento di un canone, il locatore concede al locatario, chi richiede il leasing, l’utilizzo di un bene che, al termine del periodo determinato dal contratto, può essere restituito oppure acquistato, a un prezzo prestabilito. Mentre il mutuo è molto utilizzato anche dai privati per l’acquisto delle abitazioni, il leasing è preferito da aziende e imprese per l’acquisto di macchinari, di autoveicoli o altre tipologie di beni mobili utili a fini produttivi/lavorativi.

 

NEWS ECONOMICHE DAL MONDO