I miti da sfatare sull’essere “green”

luoghi comuni green

 

Molti di voi ormai saranno a conoscenza della nostra missione verde, la filosofia eco-sostenibile che contraddistingue la nostra Banca fin dalla sua nascita, ed ecco perché oggi vogliamo parlarvi dei luoghi comuni più diffusi riguardanti uno stile di vita attento all’ambiente e volto all’efficientamento delle risorse. Ecco i miti da sfatare sull’essere (e vivere) “green”:

Non è vero che essere eco-friendly è più costoso. Al contrario di quanto si pensi, non è affatto difficile reperire prodotti eco-sostenibili, che per altro danno risultati ottimi, non sono di qualità inferiore né costano più dei derivati chimici “tradizionali”. Inoltre, è vero che alcuni accorgimenti mirati al risparmio delle risorse, portano al risparmio stesso di denaro: un esempio è il limitare l’utilizzo dell’automobile, preferendo passeggiate a piedi o in bicicletta per i propri spostamenti, riducendo così la spesa per il carburante. Il riciclo in casa di bottiglie in vetro e plastica, oltre alla stessa carta, determina un ulteriore risparmio di denaro e materiale, esattamente come spegnere tutte le luci e non lasciare gli elettrodomestici in stand-by consente un risparmio energetico quanto finanziario.

Non è vero che la raccolta differenziata non è conveniente. Oltre a essere uno dei più importanti mezzi che il cittadino ha per limitare l’inquinamento, la raccolta differenziata è conveniente anche perché consente di risparmiare sulle tasse e contribuisce all’educazione civica sul riciclo e il riuso, ossia la possibilità di riutilizzare tutti quei prodotti ancora riutilizzabili.

Non è vero che una sola persona non può fare la differenza. È vero, il mondo è grande e tanti sono i problemi che lo affliggono, ma ognuno di noi, nel suo piccolo, può fare qualcosa per proteggerlo e contribuire a migliorarlo. Anche quello che sembra il più insignificante degli accorgimenti in realtà non lo è e rappresenta qualcosa di importante. Se ognuno fosse più rispettoso di ciò che ha, facesse la raccolta differenziata, limitasse gli sprechi di energia e acqua, quei piccoli accorgimenti diventerebbero grandi e avrebbero importanti risultati.

NEWS ECONOMICHE DAL MONDO