Il sapone fatto in casa

il sapone fatto in casa

 

In un nuovo capitolo della nostra rubrica sull’autoproduzione, vi proponiamo oggi la facilissima ricetta del sapone fatto in casa. In poche mosse, con ingredienti semplici ed economici, impareremo come produrre in totale autonomia, senza dimenticare l’ambiente e la sostenibilità, un prodotto che utilizziamo ogni giorno.

Sono numerose le ricette rintracciabili sul web e sui manuali di autoproduzione domestica, per soddisfare tutti i gusti e le preferenze di ciascuno. Molte di queste prevedono l’utilizzo dell’idrossido di sodio, meglio conosciuto come soda caustica, un prodotto chimico basico molto utilizzato come reagente perché ad alto tasso di solubilità in acqua, ma che, se viene a contatto con la pelle, può provocare gravi ustioni e danni ai tessuti.

Durante il procedimento per produrre il sapone, in realtà, la soda caustica viene totalmente assorbita e viene privata di tutta la sua pericolosità. Ad ogni modo, abbiamo preferito una ricetta che non la prevede e la cui base di partenza è già un sapone, che per natura non è neppure profumato: ovvero, il Sapone di Marsiglia.

100% biodegradabile e ipoallergenico perché fabbricato esclusivamente con oli vegetali come da tradizione e da legislazione di Re Luigi XIV, il vero sapone di Marsiglia esiste di due tipologie, di diverso colore e composizione:

  • il sapone di Marsiglia verde, prodotto con olio d’oliva che ne rende il caratteristico colore, è il più indicato per l’igiene personale o come detergente universale;
  • il sapone di Marsiglia bianco, a base di olio di semi, è invece più adatto come detersivo da bucato, naturale.

 

Dopo qualche parola in più sul nostro ingrediente base, ecco gli ingredienti e il procedimento per fare il sapone da sè.

Ingredienti:

  • 250 ml di sapone di Marsiglia non profumato
  • 220 ml di acqua distillata
  • 11 ml di olio vegetale (olio d’oliva, di semi, di mandorle, e così via)
  • 5 gocce dell’olio essenziale preferito (lavanda, arancia, rosa, in commercio ne esistono moltissimi)

Procedimento:

Per ottenere 250 ml di Marsiglia liquido, per prima cosa è necessario ridurre in scaglie la saponetta con un coltello o una grattugia, nella quantità necessaria, che deve essere sciolta a bagnomaria in un pentolino, prestando sempre attenzione a mescolare il prodotto con un cucchiaio di legno.

Una volta che il sapone avrà iniziato ad addensarsi, dev’essere aggiunta l’acqua poco per volta, quindi l’olio vegetale prescelto, e infine l’olio essenziale, senza mai smettere di mescolare.

Una volta che il preparato avrà raggiunto una buona densità, versatelo negli stampini e lasciatelo riposare per almeno 6 settimane. Una volta trascorse, avrete ottenuto le vostre saponette autoprodotte.

Un suggerimento in più: il sapone risulterà di un naturale beige, ma possiamo aggiungere, durante la preparazione, qualche spezia per personalizzarne il colore. Ad esempio, con un pizzico di zafferano  il curry, diventerà giallo, mentre la paprika gli donerà un delicato color rosa. Ed è così che possiamo trasformare qualcosa fatto da noi in una perfetta idea regalo!

NEWS ECONOMICHE DAL MONDO