Alcuni luoghi comuni sull’alimentazione

Daniel Spoerri, Tableau Piège, 1960

Daniel Spoerri, Tableau Piège, 1960

 

La dieta è un argomento delicato da trattare ed ecco perché oggi vi proponiamo alcuni luoghi comuni sull’alimentazione molto diffusi, consigliando, comunque, di interpellare sempre uno specialista quando si cerca di iniziare un cammino di questo tipo.

◊  Saltare la colazione e preferire solo il caffè non aiuta a dimagrire
La colazione è uno dei pasti più importanti della giornata e questo non è di certo un luogo comune da sfatare. Se al mattino non si assume la necessaria quantità di zuccheri, si andrà incontro a difficoltà di concentrazione e ad attacchi di fame improvvisa che porteranno a un’eccessiva assunzione di calorie. È quindi importante fare una colazione sana, con latte, caffè o tè, succhi o frutta di stagione, pane e marmellata o, perché no, qualche biscotto.

◊  Saltare il pranzo non aiuta a perdere peso
In realtà, saltare i pasti non aiuta in generale a perdere peso. Vale per la colazione e anche per il pranzo, in particolare quando si lavora. È importante recuperare le energie, fare una pausa, mangiare qualcosa di leggero ma con calma, per poter assumere nuove sostanze nutritive per ricominciare.

◊  Evitare pasta e pane non serve a ridurre l’apporto calorico
Il pane e la pasta sono alimenti alla base della nostra dieta mediterranea perché sono ricchi di carboidrati, quindi fonte di energia, ma anche di proteine vegetali necessarie per il fabbisogno di ogni giorno.

◊  Non è vero che olio e burro sono nocivi per la salute 
Olio e burro non sono affatto nocivi per la salute. Infatti, il primo è ricco di polifenoli, antiossidanti naturali fondamentali per mantenere corretto il metabolismo, e aiuta a tenere basso il colesterolo; il secondo, invece, è indubbiamente più dannoso per il sistema circolatorio, ma per entrambi vale la regola per cui non bisogna esagerare.

◊  Mangiare solo frutta e verdura non aiuta a perdere peso velocemente
La frutta è un alimento molto importante per la dieta perché ricca di fruttosio, zucchero naturale fondamentale per essere energici, ma non soddisfa affatto l’apporto proteico necessario. Inoltre, come per i grassi, anche l’assunzione eccessiva di zuccheri può dimostrarsi negativa nel lungo periodo ed è quindi consigliabile mantenere sempre l’equilibrio e la varietà. Nell’alimentazione, come in tutte le cose.

NEWS ECONOMICHE DAL MONDO