4 luoghi comuni sui prodotti bio

1200px-The_Sower

 

Oggi vogliamo sfatare 4 luoghi comuni sui prodotti bio perché c’è ancora un po’ di confusione sul tema…e alcuni pregiudizi che vale la pena confutare!

I prodotti biologici sono molto più costosi

Dietro alla lavorazione nella filiera bio c’è molto più che la semplice agricoltura. Innanzitutto, si tratta di uno stile di vita, piuttosto che di una moda, inoltre sono previsti controlli severi ed esistono parametri molto precisi entro i quali si può davvero parlare di “biologico”. Un esempio? L’agricoltura biologica, in termini produttivi, rende di fatto meno rispetto all’agricoltura tradizionale ma non fa uso di pesticidi né di altre sostanze chimiche per la crescita e la protezione del terreno. Il “biologico” parte da un modo diverso di produrre, basato sull’eco-sostenibilità e i benessere, personale e collettivo, nonché dell’ambiente e del territorio.

Non posso essere sicura/o che si tratta davvero di prodotti bio

Falso. I prodotti bio sono tali se certificati dall’Unione Europea. Nel momento dell’acquisto, per essere sicuri che si tratta di biologico basta controllare sulla confezione e verificare la presenza di un marchio, una fogliolina bianca con dodici stelle su fondo verde. È il logo che l’Unione Europea ha creato per certificare e garantire al consumatore che si tratta di bio. Sulla confezione, inoltre, deve essere riportata la dicitura Organismo di controllo autorizzato dal MiPAAF IT-BIO e Operatore controllato (con il numero identificativo del produttore).
La garanzia di un prodotto 100% biologico è data, poi soprattutto, dai numerosi e specifici controlli a cui il Governo italiano sottopone le oltre 47.000 aziende agricole biologiche oggi presenti in Italia.

I prodotti da agricoltura biologica sono esteticamente più brutti e rovinati rispetti agli altri

In linea generale, anche questo è falso. I prodotti da agricoltura biologica sono esteticamente identici rispetto a quelli da agricoltura tradizionale. È però vero che, non essendo sottoposti a trattamenti chimici, la loro conservazione può risultare non eccellente, e così il loro aspetto.

Il cibo biologico è più nutriente

Ancora una volta, si tratta di un assunto falso. Il cibo è infatti nutriente in generale allo stesso modo, qualunque sia l’agricoltura di provenienza. È però corretto dire che i prodotti biologici sono più sani, in quanto totalmente privi di sostanze chimiche. È inoltre vero che la filiera produttiva biologica prevede una maggiore attenzione all’ambiente, al risparmio delle risorse energetiche e idriche, ed è quindi più sano anche per il mondo che ci circonda.

NEWS ECONOMICHE DAL MONDO