La lavanda e i suoi benefici

lavanda

 

 

È una delle profumazioni essenziali più diffuse e amate, oltre a essere una splendida pianta che sa di Mediterraneo e di estate, all’apice della fioritura proprio in questo periodo: oggi vi presentiamo la lavanda e i suoi benefici.

Come di ogni pianta, esistono diverse specie di lavanda. Quella maggiormente presente in Italia è la Lavandula officinalis, una pianta erbacea aromatica che produce fiori di colore tra l’azzurro ed il lilla.

Conosciuta da secoli, deve il suo nome perché da sempre viene utilizzata per la detersione del corpo e la profumazione dei bagni degli antichi romani, ma anche per creare un medicamento utile per curare nausea e dolori intestinali.
I benefici:
  • La lavanda è molto utile per calmare lo stress. L’olio essenziale di lavanda è ricco di tannini, acido ursolicoflavonoidi e sostanze amare, principi attivi che le conferiscono un’azione sedativa e calmante sul sistema nervoso, da utilizzare in caso di ansia, agitazione, nervosismo, mal di testa e insonnia. È un calmante nervino e antispasmodico che viene molto usato per contrastare le vertigini e dolori nervosi di testa.
  • Importante è l’azione balsamica. È impiegata efficacemente nel trattamento di tutte le malattie da raffreddamento come influenza, tosse, raffreddore e catarro.
  • Possiede importanti proprietà carminative e antispasmodiche. Può rivelarsi un’ottima alleata per problemi di gas a livello gastro-intestinale,  in quanto calma dolori e gli spasmi addominali e aiuta a distendere la muscolatura del ventre.
  • Per uso esterno vanta proprietà detergentiantinfiammatorieanalgesicheantibatterichecicatrizzanti e decongestionanti. È un potente detergente per ferite e piaghe, aiuta ad alleviare il prurito causato dalle punture di insetti e a ridurre le irritazioni del cavo orale.
  • In ambito cosmetologico l’olio essenziale di lavanda è alla base di tantissimi profumi, oppure esso stesso viene utilizzato come tale.

NEWS ECONOMICHE DAL MONDO